Gianni Zocchi

Poche settimane al Natale, quindi ancora alcuni giorni per potersi mettersi in forma; attivare il metabolismo e affrontare così a tavola le festività con più scioltezza e serenità. Cosa dovremmo fare a partire quindi da domani. Cercare in generale di non eccedere nei nostri pasti quotidiani con troppe calorie e alcol.

Prima cosa fare attenzione ai dolci, cerchiamo di limitarli ed eventualmente di utilizzarli più sulla colazione o nelle giornate di attività fisica. Appunto attività fisica, cerchiamo tutti i giorni per chi non ha attitudini allo sport di fare perlomeno i seimila/ottomila passi con ritmi allegrotti se la salute lo consente.Bere abbastanza acqua (per lo meno un litro e mezzo) in particolare fuori dai pasti. A proposito di bere in queste settimane cerchiamo di ridurre il vino a tavola, per coloro che di abitudine lo usano, ed eliminiamo superalcolici, solo in casi particolari, diamo così un po’ di respiro al nostro fegato. Mangiano carboidrati complessi come pasta, pane, fette biscottate in particolare integrali, utilizziamo per piatti unici cereali e legumi. Quest’ultimi molto interessanti perché ricchi di proteine, carboidrati complessi e fibre idrosolubili. Come fonte proteica utilizziamo pertanto anche il pesce, in particolare azzurro, e carne bianca di qualità, ogni tanto diamo comunque spazio anche a della carne rossa magra. Attenzione ai grassi, pertanto ridurre la presenza e quindi la frequenza di formaggi, salumi, insaccati e diamo più spazio visto anche il momento all’olio nuovo di oliva extra vergine meglio se spremuto a freddo. Frutta di stagione e di qualità e verdura fresca per potersi garantire vitamine e sali minerali.

Le verdure cotte, sotto forma di minestroni, passate e vellutate sono interessanti perché per lo meno recuperano i sali minerali e comunque apportano fibre e sostanze importanti per il nostro intestino e la nostra salute. Concediamoci ogni tanto uno stravizio, nella consapevolezza che tra qualche giorno è Natale e quindi ci potremmo rifare.

Da La Nazione, lunedì 3 dicembre 2018